Dolomiti, Val di Fassa, Torri del Vajolet gruppo del Catinaccio, Trentino Alto Adige . Rispetto agli itinerari adiacenti, come la via Piaz,… Dislivello totale +736 Mt. Una spettacolare ripresa video con droni della salita della Via Spigolo Piaz alla Torre Delago, una delle tre torri del Vajolet nel Gruppo del Catinaccio, uno dei più belli delle Dolomiti. Alpinismo sulle Dolomiti, Val di Fassa. Johannes Egger, Stefan Plank, Paul Mair e Max Renner hanno aperto Dos Cervezas, una nuova via d’arrampicata sulla parete nordest della Torre Delago (2790m), Torri del Vajolet, Gruppo del Catinaccio, Dolomiti. Piano Torri del Vaiolet, cerca le strade. Obiettivo: Cima della Torre Delago. Rifugio Re Alberto - Torri del Vajolet Se ne possono contare più di 600. 1895 – Hermann Delago emulò Georg Winkler salendo in arrampicata solitaria l'ultima delle Torri del Vajolet, la Torre Delago. Gruppo del Catinaccio, Torri del Vajolet, Torre Winkler (m.2800) - via Normale. a destra della vetta (Est) inizio discesa – due doppie di 15 m e 18 m al “blocco incastrato” tra Torre Delago e Torre Stabeler – altre 4 doppie di 20 m, 20 m, 20 m, 25 m – arrampicata fino al canale – al “Terrazzo” – durata 50 min. Altre caratteristiche come la tasca con comparto topografico termosaldata o l’orlo preregolato rendono i VAJOLET PANTS i compagni perfetti d’arrampicata sia sulle bizzarre formazioni rocciose delle torri del Vajolet nelle Dolomiti che sulle ripide pareti del Wilder Kaiser. Non superano i 150 metri in altezza, c’è un rifugio, il Re Alberto, a pochi minuti a piedi dalla base, e sono anch’esse tra le cime più popolari delle Dolomiti. ARRAMPICATA TORRI del VAJOLET Catinaccio. Anche la parete nord-ovest è teatro di imprese alpinistiche. Le Torri del Vajolet sono composte da sette guglie di roccia calcarea la cui vetta più alta, denominata Torre Principale, raggiunge un’altitudine di 2821 metri sul livello del mare. a chi è rimasto a casa. La scalata alle Torri del Vajolet. Sulle Torri del Vajolet Spigolo Delago - via Ferman e via normale sulla Stabeler - via Steger e via normale sulla Winkler. Escursione dal rifugio Vajolet al rifugio Roda di Vael . quilodicoequilonego Messaggi: 5144 Images: 141 Iscritto il: sab feb 07, 2004 15:36 pm Località: TN. Il sogno di ogni arrampicatore: poter raggiungere con la propria guida alpina, la vetta di una Torre del Vajolet! Famosi alpinisti del calibro di Tita Piaz, Steger, Preuss e altri vi hanno arrampicato ed aperto nuove vie. Il gruppo del Catinaccio è un territorio decisamente particolare per l'arrampicata; molto meno conosciuto, ma non meno interessante rispetto ai vicini gruppi del Sella e delle Pale, offre un'infinita varietà di ascensioni. Torri del Vaiolet, Mappa Carta Torri del Vaiolet. Notizia correlata / Nuova via d'arrampicata alla Torre Delago, Torri del Vajolet, Catinaccio L'apertura di Dos Cervezas alla Torre Delago, Torri del Vajolet, Catinaccio (Johannes Egger, Stefan Plank, Paul Mair, Max Renner, 2019) - Photo by archive Johannes Egger Difficoltà: 4°+ su roccia. 2243 s.l.m., meta ambita per numerose escursioni e vie attrezzate di varia difficoltà. In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ? Dal 1913 il Rifugio Paul Preuss si trova nel cuore del Catinaccio ai piedi delle famose Torri del Vajolet a mt. VIA TUTTTTTT It's all in your mind - Jim Bridwell. Con due corde da 50 m: dal primo chiodo cementato direttamente al “blocco incastrato” e poi nel canale verso Sud. Difficoltà: IV, un passaggio di IV+. Re: vajolet. All’interno del gruppo del Catinaccio spiccano delle caratteristiche guglie montuose, particolarmente apprezzate tanto da amanti dell’arrampicata quanto dagli escursionisti: le Torri del Vajolet. Una via dalla linea incredibile, giustamente una delle più fotografate, dedicata agli amanti del quarto grado che vogliono respirare il vuoto delle grandi pareti . 5 + = 7. Oppure iscriviti senza commentare. Torri del Vajolet/Torre Stabeler - Via Diedro Fehrmann : Zona montuosa: Dolomiti - Gruppo del Catinaccio : Località di partenza: Rifugio Gardeccia - Pera di Fassa (TN) Quota partenza: 1949 Mt. Salvato da api.ning.com. Salita alle Torri del Vajolet - Rifugio Re Alberto 1° - Passo Santner I Rifugi del Catinaccio. Le Torri del Vajolet sono come delle Tre Cime di Lavaredo in miniatura. Caratteristiche del percorso: 1 ora-400 m. 2740 m. Descrizione. La vetta si trova sul confine tra la provincia di Trento e quella di Bolzano. Itinerari di arrampicata alle Torri del Vajolet, Spigolo Piaz alla torre DelagoCatinaccio, classiche salite di 3°-4° sulle Dolomiti della Val di Fiemme e Val di Fassa con la guida alpina Luigi Baroni una delle Guide val di fiemme più attive a Cavalese per l'attacco (da Gardeccia) +120 Mt. Torri del Vajolet Dopo oltre 20 anni sono tornato sullo spigolo Delago. Costo: 130€ persona. In circa 45 minuti con tratti ferrati raggiungere la conca ghiaiosa del Gartl dove sorge il Rifugio Re Alberto, m 2621. Rifugio proponente: Rifugio Preuss. da cuorpiccino » mer lug 28, 2004 8:14 am . Post A Comment Cancel Reply. Il giorno seguente attacchiamo presto lo Spigolo Piaz alla Delago, una delle linee più celebri del Catinaccio e di tutte le Dolomiti. Elenco rifugi presenti nel percorso: Rifugio Re Alberto I° Rifugio Vajolet Rifugio Preuss Rifugio Passo Santner. In questa pagina vi proponiamo alcune vie di arrampicata in zona Catinaccio. Alla base della fessura Winkler (a sx) Disclaimer L'alpinismo su roccia e ghiaccio è un'attività potenzialmente pericolosa se non praticata con adeguata prudenza e cognizione di causa. Visualizza altre idee su Alto adige, Paesaggi, Montagna. Una di queste sono di sicuro le imponenti Torri del Vajolet, meta ambita per chi pratica arrampicata ma anche per l'escursionista che ama ammirare questo paesaggio. Picco. Conosciute e famose in tutto l'arco alpino le vie d'arrampicate delle Torri del Vajolet nel gruppo del Catinaccio sono una meta ambita per tutti gli alpinisti.... Leggi ancora » CONTATTI. Meta classica di molti arrampicatori, che amano ripercorrere le vie dei grandi del passato, i quali hanno fatto qui la storia dell’alpinismo: Tita Piaz, G. Winker, G.Stabeler e molti altri. Torri del Vaiolet. Fa parte della zona meno battuta delle torri del Vajolet nel gruppo del Catinaccio. Circa 600 metri di avvicinamento per raggiungere le torri del Vajolet. Chiudi tutti | Apri tutti. Top. Si risale la valle ammirando a sinistra la parete Est del Catinaccio e a destra i Dirupi di Larsech fino a una bastionata. Torre Delago (Vajolet) Maggio 23, 2020 Uno dei ricordi più nitidi e belli, nonostante sia passata un’eternità, è la mia salita (all’età di tredici anni), per la gola di Gartl, per arrivare al rifugio Re Alberto e ammirare da vicino quelle che io chiamo il Sospiro di Dio, le torri del Vajolet. Relazione attinente all'arrampicata sulla via di roccia "Spigolo Piaz" al Torre Delago effettuata in data 7 agosto 2017 da Toso e Gianlu . Arrampicata. E' impossibile trasmettere . Torri del Vajolet, Torre Delago- Spigolo Piaz. Mappa Carta d'Italia. Il report di Johannes Egger Il punto di accesso lo si raggiunge dalla stazione pulmini di Pera con l’autobus navetta. ACCESSO: Per l'accesso è necessario raggiungere il Rifugio Vajolet, salendo con il bus navetta da Pera di Fassa o a piedi salendo con la Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Da qui risalire le rocce detritiche della gola del Gartl, che scende fra le Torri del Vajolet e la Punta Emma. Print page. Buona alternativa alle note classiche della zona, questa via, aperta dalla nota cordata Solleder-Kummer nel 1926 si sviluppa con logica sulla grigia parete che guarda il frequentato rifugio Re Alberto, proprio di fronte alle Torri del Vajolet. Quota di arrivo: 2805 Mt. Arrampicata di difficoltà facile-media – Difficoltà AD – D DISLIVELLO Ogni giorno verrà percorsa una via di circa 200-300 metri di sviluppo e difficoltà di III-IV grado. Arrampicare oltre i 2000 metri in mezzo alle cime più belle delle dolomiti -> Le Torri Del Violet. Ai piedi di questi torrioni è situato il rifugio Re Alberto I meta di quest'escursione. Poi, ovvia evoluzione della conquista, la traversata delle Tre Torri del Vajolet riuscì a Eduard Pichl e Hans Barth. La ferrata del Passo Santner e la ferrata del Catinaccio d'Antermoia. ARRAMPICATE: La zona del Catinaccio, Torri del Vajolet e Dirupi di Larsec è stata culla dell’alpinismo fassano. Mi presento. Accesso: Da Gardeccia si comincia a salire verso il Rifugio Vajolet e lo si raggiunge in circa 40 minuti. Si sale ripidamente con qualche tornante e si raggiungono i rifugi (0.35). Costruito dalla guida alpina Tita Piaz e da lui dedicato a Paul Preuss anch’esso famoso scalatore del 1900 e precursore dell’arrampicata libera, è ancora oggi gestito dalla famiglia Piaz. Perfetta d'estate, impossibile d'inverno. La quota comprende: Guida Alpina, eventuale noleggio materiale mancante. Arrampicata di difficoltà facile-media – Difficoltà AD – D DISLIVELLO Ogni giorno verrà percorsa una via di circa 200-300 metri di sviluppo e difficoltà di III-IV grado. Il Gruppo del Catinaccio è sicuramente uno dei più belli delle Dolomiti, dove in ogni angolo si nasconde una perla di bellezza. 3 Likes. No Comments. 2-set-2019 - Esplora la bacheca "Torri del Vajolet" di Marco su Pinterest. quel che si prova lassù. Dal piazzale del Rifugio Gardeccia si segue il largo sentiero 546 verso i Rifugi Vajolet e Preuss. Le Torri del Vajolet ... Salito per la prima volta da Tita Piaz, con Francesco Jori e Irma Glaser il 9 agosto 1911, presenta un'arrampicata super aerea, con una parete di centinaia di metri sul versante nord-ovest, verso Pra Caminaccio. Relazioni arrampicata in Dolomiti: Catinaccio, Torri del Vajolet, Torre Delago, Spigolo Piaz. Circa 600 metri di avvicinamento per raggiungere le torri del Vajolet. Si superano i rifugi e si prende il sentiero a sinistra (546) verso il Arriviamo in rifugio giusti per la cena, e poi insieme a Valeria, la gestrice del Re Alberto, andiamo a goderci le luci del tramonto alla base delle Torri del Vajolet.