Rigel (β Ori / β Orionis / Beta Orionis) è una stella della costellazione di Orione, la settima più luminosa del cielo, con una magnitudine apparente di +0,13[1]. Coordinates: 05h 14m 32.272s, −08° 12′ 05.91″. ... arancio e Rigel in basso a destra di colore bianco-azzurro. Il nome di Rigel deriva dalla sua posizione di "piede" sinistro di Orione. [41] The radial velocity has since been measured to vary by about 10 km/s around a mean of 21.5 km/s. and it is called Algebar. Alla fine del XIX secolo e all'inizio del XX ci fu una lunga controversia circa la possibilità di risolvere con telescopi un'ulteriore componente ottica nelle immediate vicinanze di Rigel. [79], The Māori people of New Zealand named Rigel as Puanga, said to be a daughter of Rehua (Antares), the chief of all-stars. In 2016, the International Astronomical Union (IAU) included the name "Rigel" in the IAU Catalog of Star Names. [31] Rigel appears slightly blue-white and has a B-V color index of −0.06. Betelgeuse ha invece già raggiunto questa fase. Sono state avanzate altre ipotesi. AVISO LEGAL Este sitio web utiliza cookies tanto propias como de terceros para poder ofrecer una experiencia personalizada y ofrecer publicidades afines a sus intereses. Una prima è che la stella vada incontro a pulsazioni non radiali, che interessano larghe parti dell'atmosfera stellare, in modo irregolare e non periodico. Rigel nella finzione è stata menzionata soprattutto per il suo significato mitologico e per essere un punto luminoso di luce ben visibile nel cielo della Terra, più raramente è stata menzionata come al centro di un sistema planetario. A Per la legge di conservazione del momento angolare, la velocità di rotazione diminuisce. Rigel este cunoscută ca și o stea dublă vizual încă din 1831 când pentru prima dată a fost măsurată de către F. G. W. Struve. Le grandi costellazioni: Orione briciole di mitologia e scienza di Annalisa Ronchi. In ogni caso tale perdita non avviene in modo regolare[40], ma avviene in eruzioni che danno origine a diverse shell di gas, concentriche le une alle altre, che si espandono allontanandosi dalla stella. Per quanto riguarda HIP 24428, la vicina stella bianca, nei suoi immediati dintorni Rigel sarebbe estremamente luminosa, arrivando a una magnitudine di −8, ben più luminosa del pianeta Venere visto dalla Terra, e in grado di proiettare ombre[49][N 2]. Supponendo che il raggio stellare sia 78,9 R☉ e che la velocità di rotazione proiettata sia 25 km/s, come indicano due indipendenti studi del 2010, allora se ne ricava che se l'asse di inclinazione è inclinato di 60° il periodo di rotazione è di 137 giorni, mentre se l'asse è inclinato di 90°, il periodo è di 158 giorni[2]. [5] It is typically the seventh-brightest star in the celestial sphere, excluding the Sun, although occasionally fainter than Betelgeuse. Rigel è una stella della costellazione di Orione, la settima più luminosa del cielo, con una magnitudine apparente di +0,13. [23][30], Rigel is an intrinsic variable star with an apparent magnitude ranging from 0.05 to 0.18. Si tratta dell'oggetto più luminoso entro un raggio di un migliaio di anni luce dal Sole[9]. Anche Deneb si trova sul braccio di Orione della Via Lattea, ma nella direzione opposta a quella in cui si trova Rigel. [39] Variations in the spectrum have resulted in the assignment of different classes to Rigel, such as B8 Ia, B8 Iab, and B8 Iae. Periodic changes observed in relative positions of these lines indicate an orbital period of 9.86 days. La compagna visuale di Rigel è essa stessa una binaria spettroscopica, formata da due stelle azzurre di sequenza principale. Rigel je okružen ljuskom ispuštenih gasova, za koje se smatra da su nastali zbog njegovog pulsiranja, zvjezdanog vjetra ili nečeg trećeg. Come la pietra di Fal, il Graal diviene non strumento di immortalità ma mezzo per trasmutare la materia vile in materia divina: il ferro in oro, o meglio, sviscerando il significato esoterico dell’atto della trasmutazione, l'anima umana in essenza divina. The Washington Double Star Catalog", Astronomy and Astrophysics Supplement Series, "MSC – a catalogue of physical multiple stars", Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, "Catalogue of Double Stars. Essa è facilmente individuabile soprattutto per la caratteristica cintura di tre stelle allineate (Mintaka, Alnilam ed Alnitak), posta al centro di una figura a forma… MS Rigel was a Norwegian vessel built in Copenhagen, Denmark, in 1924.The ship was used as a German prisoner of war (POW) transport during World War II, and was sunk by British Fleet Air Arm aircraft off Norway on 27 November 1944 with more than 2,500 dead, mostly POWs. Rigel is a prominent equatorial navigation star, being easily located and readily visible in all the world's oceans (the exception is the area north of the 82nd parallel north). [5][65] When it was on the main sequence, its effective temperature would have been around 30,000 K.[66] Rigel's complex variability at visual wavelengths is caused by stellar pulsations similar to those of Deneb. Aussi ne reste-t-il pas insensible aux signes extérieurs de richesse. Tuttavia la distanza di Rigel da noi è circa la metà di quella delle stelle che formano l'associazione. Beltelgeuse sarebbe pertanto un'altra stella fuggitiva proveniente dall'associazione, come le celebri AE Aurigae e μ Columbae[24]. di distanza da Rigel, non solo non sarebbe visibile a occhio nudo, ma non lo sarebbe nemmeno con piccoli telescopi, in quanto la sua magnitudine apparente sarebbe di +12[49]. ", CDS/ADC Collection of Electronic Catalogues, "Times-Series Photometry & Spectroscopy of the Bright Blue Supergiant Rigel: Probing the Atmosphere and Interior of a SN II Progenitor", Proceedings of the International Astronomical Union, "The 2001 US Naval Observatory Double Star CD-ROM. Ciò significa che Rigel è un po' più lontana dal centro galattico rispetto al Sole. It is classified as an Alpha Cygni variable due to the amplitude and periodicity of its brightness variation, as well as its spectral type. Puoi anche aggiungere una definizione per Rigel . About a quarter of the time it has a P Cygni profile; most of the rest of the time the line has an inverse P Cygni profile, where the emission component is on the short wavelength side of the line. Two stars in the system can be seen by large telescopes, and the brighter of the two is a spectroscopic binary. Anche Wezen, altra supergigante distante poco meno di 1000 a.l. Il medioevo ci ha raggiunti di nuovo, sostituendo il saio con un camice da laboratorio, la gogna fisica con quella mediatica, la bibbia con i “dati ufficiali”, le chiese con i media.. Scopri il significato di 'rigelo' sul Nuovo De Mauro, il dizionario online della lingua italiana. Milli-magnitude variations were observed, and gradual changes in flux suggest the presence of long-period pulsation modes. Una seconda possibilità è che Rigel abbia già passato lo stadio di supergigante rossa e che la temperatura del suo nucleo sia già aumentata a sufficienza per innescare la fusione dell'elio in carbonio e ossigeno. Il suo significato simbolico è innanzitutto nell’emotività, nella configurazione degli astri, con Sole Venere, Luna e Nodo Nord a 26° del Capricorno, Mercurio e Plutone a 5* del Capricorno, quadrato Saturno in Bilancia, e Marte in Leone opposto Nettuno in Acquario, abbiamo quindi la … Nella seconda campagna l'atmosfera di Rigel appariva molto più tranquilla rispetto a 1-2 anni prima e la massa persa dalla stella tramite il vento stellare è passata da (9,4±0,9)×10−7 M⊙ a (7,6±1,1)×10−7 M⊙ perse all'anno, con una differenza in percentuale, tra i due periodi osservativi, dell 20% circa[3]. Allegoria e carta della costellazione. Tale nome fa riferimento alla posizione della stella nella costellazione in corrispondenza del "piede" sinistro di Orione[12]. Rigel and the triple system orbit a common center of gravity with a period estimated to be 24,000 years. Nell'episodio finale della serie The Next Generation viene invece citato Rigel III come luogo dove il tenente Geordi La Forge si ritira con famiglia a fare il romanziere, in una storia dove l'onnipotente e capriccioso Q trascina l'equipaggio 25 anni indietro nel tempo e 25 anni nel futuro. Vista la notevole distanza fra le due componenti non si è finora osservato nessun moto orbitale, ma esse condividono il medesimo moto proprio[11][47]. Nonostante Rigel sia la stella più luminosa della sua costellazione, le è stata assegnata la lettera β. Ciò può essere dovuto o al fatto che, al momento dell'assegnazione delle lettere nel 1603, Betelgeuse, in virtù della sua variabilità, era più luminosa di quanto non sia ora, oppure semplicemente al fatto che Johann Bayer, come in molti altri casi, si è basato sulle posizioni delle stelle piuttosto che sulla loro effettiva luminosità al momento dell'assegnazione della lettera. Nel calcolo vi deve inoltre tenere conto che, data la sua alta temperatura superficiale, Rigel emette molta radiazione nella banda dell'ultravioletto. Dalla progettazione dell'indagine all'analisi dei dati. Coordinate: 05h 14m 32.3s, -08° 12′ 06.89″. Andando in profondit si copre per che il significato esoterico di questa personificazione molto pi complesso. Dalla progettazione dell'indagine all'analisi dei dati.pdf. Esse si trovano distanti 100 au (circa 15 miliardi di km) l'una dall'altra e compiono il loro moto orbitale in circa 400 anni[25]. di Andrea Casella copertina: "Lo zodiaco e i pianeti" di Bartholomeus Anglicus, tratto dal De proprietatibus rerum, Ahun 1480 [segue da Il tempo ciclico e il suo significato mitologico: la precessione degli equinozi e il tetramorfo e Una scienza a brandelli: sopravvivenze delle dottrine del tempo ciclico dal Timeo all’Apocalisse] Per riprendere il filo conduttore delle immagini che… (2014) su osservazioni condotte nel corso di due campagne osservative, nel 2006-2007 e nel 2009-2010, questi ultimi utilizzando lo strumento AMBER del VLT in Cile, dimostrano la forte variabilità del vento stellare di Rigel e della variazione del tasso di massa persa su scala temporale di un solo anno. Nominatur etiam Rigel. Rigel è stata riconosciuta come binaria visuale almeno dal 1831, sulla base delle osservazioni di F. G. W. Struve[11]. Stelle della massa di Rigel, infatti, bruciano molto velocemente il loro combustibile nucleare e hanno quindi una vita (in termini astronomici) molto breve. Rigel is a blue supergiant that is the brightest star in the constellation Orion (the Hunter). Se estima que existen por lo menos 12800 personas en el mundo que han recibido este nombre, lo que representa el 0.001% de la población. This spectroscopic binary, together with the close visual component Rigel C, is likely a physical triple-star system,[61] although Rigel C cannot be detected in the spectrum, which is inconsistent with its observed brightness. The "beta" designation is commonly given to the second-brightest star in each constellation, but Rigel is almost always brighter than α Orionis (Betelgeuse). No 249", Bet Ori sul Bright Stars Catalogue, 5th edition, Handbook of Star Forming Regions, Volume I: The Northern Sky ASP Monograph Publications, A New VLA-Hipparcos Distance to Betelgeuse and its Implications, Spectroscopic determinations of stellar parameters and photospheric helium abundances for Alpha Cygni and Beta Orionis, Publications of the Astronomical Society of Japan, Multi-Frequency Photometric Analyses of Rigel, the nearest Blue Supergiant and Supernova Progenitor, Bulletin of the American Astronomical Society, Accurate distances to nearby massive stars with the new reduction of the Hipparcos raw data, First results from the ESO VLTI Calibrators Program, The inhomogeneous circumstellar envelope of Rigel (beta Orionis A), Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, Masses and luminosities of O- and B-type stars and red supergiants, Profile analysis of He I 6678 in beta Orionis: Rotation, macroturbulence, and He abundance, Atmospheric turbulence measured in stars above the main sequence, Balloon and IUE spectra of early-type stars, Infrared photometry and mass loss rates for OBA supergiants and Of stars, Automated classification of Hipparcos unsolved variables, The International Variable Star Index - beta Orionis, Long-term Spectroscopic Monitoring Of Rigel (Beta Ori, B8ia), Searching for Weak or Complex Magnetic Fields in Polarized Spectra of Rigel, Come verificato tramite il software di simulazione spaziale, Aboriginal mythology : an A-Z spanning the history of aboriginal mythology from the earliest legends to the present day, Star Trek: Enterprise: Rise of the Federation: Tower of Babel, Uranography: Or, A Description of the Heavens; Designed for Academics and Schools; Accompanied by an Atlas of the Heavens, Stardust: Supernovae and Life—The Cosmic Connection, L'Universo - Grande enciclopedia dell'astronomia, The Friendly Stars: How to Locate and Identify Them, Universo in evoluzione dalla nascita alla morte delle stelle, The Brightest Stars: Discovering the Universe through the Sky's Most Brilliant Stars, Uranometria 2000.0 - Volume I - The Northern Hemisphere to -6°, legge di conservazione del momento angolare, The ultraviolet IUE spectrum of β Orionis, Time, spatial, and spectral resolution of the Hα line-formation region of Deneb and Rigel with the VEGA/CHARA interferometer, Hα line profile variability in the B8Ia-type supergiant Rigel (β Ori), Foto di Rigel e della nebulosa Testa di Strega, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Rigel&oldid=114478439, Voci con modulo citazione e parametro pagina, Voci con modulo citazione e parametro pagine, Voci con modulo citazione e parametro coautori, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. It has an apparent magnitude of 6.7, making it 1/400th as bright as Rigel. Den har även det mindre använda namnet Algebar (Elgebar). Dieci brevi frasi del mistico esoterista Georges Ivanovič Gurdjieff che, avendo un profondo significato esoterico, andrebbero meditate con attenzione e concentrazione. [12] Gaia Data Release 2 (DR2) contains a somewhat unreliable parallax for Rigel B, placing it at about 1,100 light-years (340 parsecs), further away than the Hipparcos distance for Rigel, but similar to the Taurus-Orion R1 association. Statistica per le scienze sociali. Rigel (β Ori, β Orionis, Beta Orionis) är, trots att den är döpt till "beta", den ljusstarkaste stjärnan i stjärnbilden Orion och den sjunde ljusstarkaste stjärnan på natthimlen. Por lo tanto se trata de un nombre raro. Calculations of mass loss from the Hγ line give (9.4±0.9)×10−7 M☉/yr in 2006-7 and (7.6±1.1)×10−7 M☉/yr in 2009–10. Le stelle giganti e supergiganti, uscendo dalla sequenza principale, aumentano il loro volume. A Rigel (β Orionis, Beta Orionis, Béta Orionis) az Orion csillagkép legfényesebb csillaga, a két lábát alkotó csillag közül a jobb oldali. Il pianeta attorno a Rigel viene maggiormente citato in un sequel della saga, scritto da David A. Kyle anni più tardi, in Lensman From Rigel, dove viene descritto come un mondo incandescente a causa dell'alta radiazione ultravioletta emanata dalla calda stella blu, nonostante questa fosse 200 volte più lontana dal pianeta di quanto non lo sia il Sole dalla Terra[59]. Fictional depictions of Rigel can be found in Star Trek, The Hitchhiker's Guide to the Galaxy, and many more books, films, and games. [34] Correspondingly it is also the first star of Orion to set in most of the Northern Hemisphere. Calculations using the Hα line give lower results, around 1.5×10−7 M☉/yr. [53], Indirect distance estimation methods have also been employed. Further observations of radial velocity variations indicate that it simultaneously oscillates in at least 19 non-radial modes with periods ranging from about 1.2 to 74 days. da Rigel, brillerebbe di magnitudine 0,48. Secondo il libro The Worlds of the Federation il sistema di Rigel è situato nel Quadrante Alfa e sarebbe lo stesso "Sistema di Orione", menzionato più volte in alcune produzioni della saga, tuttavia nel libro non canonico Star Trek: Star Charts, vengono menzionate due stelle, chiamate Beta Rigel e Beta Orionis e con sistema di Orione ci si riferisce piuttosto a quello dominato dalla stella binaria Pi3 Orionis, la cui principale è una stella di classe F situata nel Quadrante Beta[60]. Se comunque esistesse un sistema planetario abitato nei pressi di Rigel, il cielo sarebbe probabilmente un po' più luminoso di quello visto dalla Terra, e diverse stelle, molte della stessa costellazione di Orione, sarebbero più brillanti. [77] The indigenous Boorong people of northwestern Victoria named Rigel as Collowgullouric Warepil. [16] These radii are calculated assuming the Hipparcos distance of 264 pc; adopting a distance of 360 pc leads to a significantly larger size. Entrata nella sequenza principale fra i 3 e 10 milioni di anni fa[28] come una stella di classe spettrale O, avente forse una massa una trentina di volte quella del Sole[32], Rigel ha già esaurito l'idrogeno presente nel suo nucleo e quindi è già entrata nelle fasi finali della sua esistenza. [83][84][85], The MS Rigel was originally a Norwegian ship, built in Copenhagen in 1924. Solo con la conclusione della missione Gaia si potranno avere dati più precisi[21]. La costellazione dell’Eridano, chiamata dall’Insegnamento esoterico il “Fiume del Giudice”, sgorga dalla stella Rigel, che segna il piede sinistro dell’Orione (il Cacciatore di Luce fonte di resurrezione) e si snoda sotto il Toro (il Divino Incentivo fonte di illuminazione e, più a nord, l’Auriga, il … [8] Gaia DR2 finds it to be a 12th magnitude sunlike star at approximately the same distance as Rigel. Il serpente potrebbe essere il mercurio, antidoto e … Altri progetti Wikiquote Wikimedia Commons Wikiquote contiene citazioni di o su Vega Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Vega Collegamenti esterni [modifica | modifica wikitesto] Vega , SolStation. Silentium post clamorem . [8][62] In 2009, speckle interferometry showed the two almost identical components separated by 0.124″,[63] with visual magnitudes of 7.5 and 7.6, respectively. Come tutte le stelle supergiganti, Rigel emette massicciamente gas tramite il proprio vento stellare. Le stelle di questo tipo infatti uniscono una velocità di rotazione ridotta, causata dall'aumento di volume, a un'atmosfera estremamente turbolenta e non è semplice separare i movimenti del gas dovuti alla rotazione e quelli dovuti alla turbolenza. [71], With the constellation representing the mythological Greek huntsman Orion, Rigel is his knee or (as its name suggests) foot; with the nearby star Beta Eridani marking Orion's footstool. Il fatto che Betelgeuse si trovi più o meno alla stessa distanza da noi a cui si trova Rigel e abbia più o meno la stessa età (circa 10 milioni di anni) farebbe pensare a un fenomeno di formazione stellare avvenuto di fronte all'associazione Orion OB1 alla distanza di 200-300 parsec, che ha generato anche queste due stelle[23]. LEGGI ONLINE. It is expected to end its life as a type II supernova, leaving a neutron star or a black hole as a final remnant, depending on the initial mass of the star. Tuttavia Chesneau et al. Tuttavia secondo altri studiosi, le variazioni di luminosità della stella non hanno alcuna regolarità[44]. Secondo il mito egli stava viaggiando in compagnia del dio Thor, quando in uno sfortunato incidente il suo alluce si congelò durante l'attraversamento di un fiume. Ova pojava nije do kraja razjašnjena. Tuttavia, altre interpretazioni sono possibili. Se questo è accaduto, allora il suo nucleo si è espanso e ciò ha prodotto una nuova contrazione della stella che da supergigante rossa è tornata ad essere una supergigante blu. (1997) hanno ricavato un raggio di 130 R☉[32]. The star is a vertex of the "Winter Hexagon", an asterism that includes Aldebaran, Capella, Pollux, Procyon, and Sirius. Rigel, ou Beta Orionis (β Orionis / β Ori), est une supergéante bleue, 40 000 fois plus lumineuse et à peu près 78,9 fois plus grande que le Soleil, sixième étoile la plus brillante du ciel, et la plus brillante de la constellation d'Orion1. In ogni caso la variabilità di Rigel resta piuttosto complessa; variazioni della velocità radiale della stella hanno individuato almeno 19 oscillazioni simultanee non radiali, con periodi che vanno da 1,2 a 74 giorni[2]. primo-pianoromairone-voci-di-mercato-gia-smentite-dal-presidente - riminibeacharena.it pdf collection [81] Puaka is a southern name variant used in the South Island. COSTELLAZIONE DI ORIONE - CRISTALLO CELESTE GEOMETRIE STELLARI DIVINE LA RELIGIONE STELLARE UNIVERSALE AUTORE VASILE DROJ UNIVERSOLOGO. Progetto Magnificat. The leg had been severed with a cutlass by the maiden Bįhi (Sirius). A metà distanza fra questi due astri di prima grandezza si notano tre stelle ugualmente luminose e allineate in posizione un po’ inclinata: sono gli Essendo una stella brillante e inoltre muovendosi in una regione folta di nebulose, Rigel illumina numerose nubi di polvere nelle sue vicinanze, come vdB 36 e la nebulosa Testa di Strega; quest'ultima è una nebulosa a riflessione che si trova circa due gradi e mezzo a nord-est, a circa 40 anni luce da Rigel. Solo ora, nel settembre del 2011, capisco cosa voleva dire queste osservazioni. It is a member of the loosely defined Taurus-Orion R1 Association, somewhat closer at 1,200 light-years (360 parsecs). Rigel è una supergigante blu molto luminosa situata a una distanza di circa 860 al dal sistema solare[4]. Secondo la prima, Rigel sarebbe da poco uscita dalla sequenza principale e avrebbe un nucleo inerte di elio, che si sta contraendo e scaldando. [62] This visual companion is designated as component C (Rigel C), with a measured separation from component B that varies from less than 0.1″ to around 0.3″. Tre stelle in fila formano la sua cintura. [12] Burnham listed the Rigel multiple system as β 555 in his double star catalog[62] or BU 555 in modern use. Le osservazioni compiute in seguito hanno smentito che tale ulteriore componente ottica esista[11][47]. [51] More detailed optical and K band infrared spectroscopic observations, together with VLTI interferometry, were taken from 2006 to 2010. Sebbene secondo la nomenclatura di Bayer la stella abbia la lettera greca β, è in realtà la stella più luminosa della costellazione, più luminosa anche di Betelgeuse, cui è stata assegnata la lettera α[8]. Rigel, la stella beta di Orione Scienza La stella beta di Orione è la più luminosa della costellazione e vista dalla Terra presenta una colorazione azzurrina per cui viene anche chiamata Gemma Azzurra. [44], Rigel has been known to vary in brightness since at least 1930. [14], Rigel ha un indice di colore (B-V) di -0,03,[1] che la fa apparire di un colore bianco-azzurro.[15][16]. Potrebbe essere invece legata al sistema un'ulteriore debole stella di quindicesima magnitudine, che si trova 44 secondi d'arco dalla principale. Un altro nome utilizzato in Giappone è Gin-waki, che significa "la (stella) argentata accanto (alla Cintura di Orione)"[54]. [25] Rigel is presumably the star known as "Aurvandil's toe" in Norse mythology. Per quanto riguarda le dinamiche terrestri, Rigel possiede attualmente la declinazione più settentrionale che possa raggiungere nel ciclo precessionale, essendo prossima alle 6h di ascensione retta; fra circa 13 000 anni (come lo è stato anche 12 000 anni fa), Rigel sarà al contrario nel punto più meridionale, e sarà osservabile dall'emisfero nord solo in prossimità del Tropico del Cancro[20]. Sein Name kommt vom arabischen رجل الجوزاء اليسرى Ridschl Dschauza’ al-Yusri ‚linker Fuß des Mittleren‘. Sarebbero invece meno luminose che viste dalla Terra alcune stelle che appaiono brillanti nei cieli terrestri a causa della loro vicinanza (ad esempio, Sirio, Vega, Altair, Capella). Rigel is a Muslim Boy name and it is an Arabic originated name with multiple meanings. Le coordinate galattiche di Rigel sono 209,2412° e −25,2454°[1]. Studi analoghi tuttavia non sono stati ancora compiuti su Rigel. Le misurazioni effettuate da tre diversi studi la collocano fra 1,1 milionesimi[38] e 1,3 decimilionesimi[39] di massa solare ogni anno. Around a third of the time it is a normal absorption line. [11] Due to strong convection of helium produced in the core while Rigel was on the main sequence and in the hydrogen-burning shell since it became a supergiant, the fraction of helium at the surface has increased from 26.6% when the star formed to 32% now. [8] Their estimated orbital period is 63 years. Il colore azzurro di Rigel è determinato dalla sua alta temperatura superficiale. Nonostante la distanza, la Nebulosa Testa di Strega è ugualmente illuminata da questa stella a testimonianza della sua grande luminosità. Secondo uno studio di Przybilla et al. Una forma alternativa di simbolismo pu comprendere quindi: come. [27] Rigel is included in the General Catalogue of Variable Stars, but since it already has a Bayer designation it has no separate variable star designation. Una delle stelle più vicine a Rigel, a 19 anni luce, è HIP 24428, una stella di classe A simile a Sirio che, a quella distanza da Rigel, splenderebbe di magnitudine 0,36. [72] "Jauzah" was a proper name for Orion; an alternative Arabic name was رجل الجبار rijl al-jabbār, "the foot of the great one", from which stems the rarely used variant names Algebar or Elgebar. (Giovanni, 3:14-15). In questa illustrazione, tratta da Uranographia di Johann Bode, Orione solleva il bastone e lo scudo per difendersi dalla carica del Toro sbuffante. LEGGI ONLINE. The MOST High Precision Photometry and Radial Velocity Monitoring, The variable stellar wind of Rigel probed at high spatial and spectral resolution, Validation of the new Hipparcos reduction, Four open questions in massive star evolution, A catalogue of young runaway Hipparcos stars within 3 kpc from the Sun, Mixing of CNO-cycled matter in massive stars, Times-Series Photometry & Spectroscopy of the Bright Blue Supergiant Rigel: Probing the Atmosphere and Interior of a SN II Progenitor, First Magnitude: A Book of the Bright Sky, Exploring Ancient Skies: A Survey of Ancient and Cultural Astronomy, Celestial Navigation: with the Sight Reduction Tables from "Pub. Sebbene nel corso della sua evoluzione abbia perduto grandi quantità di materiale, Rigel ha una massa diverse volte maggiore di quella del Sole. Tuttavia, il metodo della parallasse a queste distanze non è pienamente affidabile e il margine di errore ampio. Rigel Pharmaceuticals is a biotechnology company dedicated to discovering, developing and providing novel small molecule drugs that significantly improve the lives of patients with immune and hematologic disorders, cancer and rare diseases. Rigel, designated β Orionis (Latinized to Beta Orionis, abbreviated Beta Ori, β Ori), is a blue supergiant star in the constellation of Orion, approximately 860 light-years (260 pc) from Earth. [52] It is estimated that Rigel has lost about three solar masses (M☉) since beginning life as a star of 24±3 M☉ seven to nine million years ago. Rigel ist der hellste Stern im Sternbild Orion und der siebthellste des Nachthimmels. L'intervallo di variabilità va da 0,03 a 0,3 magnitudini, cioè dal 3 al 30 percento. Qu'aime-t-il ? About a quarter of the time it is a double-peaked line, that is, an absorption line with an emission core or an emission line with an absorption core. La nuova riduzione dei dati astrometrici del telescopio spaziale Hipparcos risalente al 2007 ha portato a un nuovo calcolo della parallasse di Rigel, che è risultata essere 3,78 ± 0,34 mas[4]. Rigel varia la sua luminosità in modo irregolare, come è tipico delle supergiganti, e viene comunque classificata come variabile Alfa Cygni, una classe di stelle che mostrano variazioni di luminosità sovrapposti dovute a pulsazioni non radiali, e il cui prototipo è Deneb (α Cygni)[41][42]. [26] Rigel and Betelgeuse were both considered to be of the first magnitude class, and in Orion the stars of each class are thought to have been ordered north to south. Rigel es la estrella más brillante de esa bella constelación, representando el pie izquierdo del cazador donde resalta por su color blanco-azulado. La massa di Rigel è dunque paragonabile a quella della supergigante rossa Betelgeuse, sua compagna di costellazione. Sebbene sia improbabile, esiste tuttavia anche un'altra possibilità, più remota, che Rigel abbia già superato la fase di supergigante rossa e che sia ridiventata una supergigante blu, cominciando a fondere l'elio in carbonio nel suo nucleo. URL consultato il 4 giugno 2009 . In alcune varianti, l'altro alluce divenne la stella Alcor[52]. Pertanto la distanza di Rigel dalla Terra è pari a 1/0,00378 ± 20 pc, ossia 264 ± 20 pc, equivalenti a circa 860 ± 70 anni luce. [9], Although Rigel is often considered the most luminous star within 1,000 light-years of the Sun,[25][30] its energy output is poorly known. geronzi italo : il significato esoterico dei nodi lunari ruscelli gabriele : rapporti matematico-astronomici nel sistema solare anesi mario : il tempo siderale ruscelli gabriele : cicli di mortalita` e periodi astronomici (1øp.) Vista la relativa vicinanza di Rigel, questa esplosione potrebbe arrivare a brillare con una magnitudine apparente di −10, cioè apparire luminosa dalla Terra quanto un quarto della luna piena[9][25]. . [42] The line profile changes are interpreted as variations in the quantity and velocity of material being expelled from the star. [28], Rigel has many other stellar designations taken from various catalogs, including the Flamsteed designation 19 Orionis (19 Ori), the Bright Star Catalogue entry HR 1713, and the Henry Draper Catalogue number HD 34085. [53], In 1871, Sherburne Wesley Burnham suspected Rigel B to be a binary system, and in 1878, he resolved it into two components. Altre quattro stelle, che si trovano a una distanza tra 40 e 50 a.l., hanno tipo spettrale compreso da B9 a F2, e magnitudini che vanno da 1,39 a 3,42[49].