L’esperimento Borexino fornisce la prova del ciclo CNO, fondamentale nella produzione di energia nelle stelle massicce. La sua osservazione è facilitata dalla forma delle stelle che la compongono, abbastanza brillanti e disposte a formare una 'W' un po' storta (oppure una 'M', in base a dove si guarda). Riflettiamo un attimo sui valori in gioco: questa stella ha un diametro che è 950 volte quello del Sole. Prolungando l'allineamento tra Phekda e Megrez, dalla parte oppo­sta a dove si trova il Leone, di una quindicina di volte, si arri­va abbastanza vicino a Deneb. Dal quadrato di Pegaso si individuano facilmente Andromeda, Cassiopea e Perseo. Called Segin in Becvar; Allen gives Ruchbah, a name more commonly applied to HR 403. Ruchbah; Rucba; Rucha; also Ksora in Becvar. In primavera possiamo partire dalla costellazione dell'Orsa Maggiore (Cassiopea sarebbe troppo bassa). In primavera possiamo partire dalla costellazione dell'Orsa Maggiore (Cassiopea sarebbe troppo bassa). Riflettiamo insieme: la sonda Voyager I, lanciata nel 1977, perciò 34 anni fa, dopo aver esplorato Giove e Saturno si sta allontanando dal Sistema Solare ed alla data in cui scrivo (fine aprile) si trova a 117 UA dal Sole. Leggenda e Mitologia della Costellazione di Orione: la storia di un mitico guerriero! HD 7924 è una stella nana di classe K che si trova nella costellazione di Cassiopea, a circa 54,85 anni luce dalla Terra. : Questa costellazione è famosa in quanto è il radiante del famoso sciame meteorico di Agosto, ossia le "Perseidi" o "Lacrima di san Lorenzo". Cinque giorni e mezzo rispetto a 270 anni… Una bella differenza! Dal 1997 migliaia di appassionati si incontrano su Astronomia.com per discutere di Astronomia, Astrofisica, Cosmologia e altro ancora. la conferma dell'esistenza dei dati e la comunicazione degli stessi e della loro origine; gli estremi identificativi del Titolare e dei Responsabili nonché i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o incaricati; l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati; la cancellazione e il blocco dei dati trattati in violazione di legge; l'attestazione che le operazioni di cui ai punti 3) e 4) sono state portate a conoscenza di coloro ai quali i dati sono stati comunicati e diffusi, con l'eccezione del caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; di opporsi: al trattamento dei dati, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, per motivi legittimi; al trattamento dei dati per fini di informazione commerciale o per il compimento di ricerche di mercato. Come sempre ho realizzato un diagramma (secondo la logica che un disegno vale più di tante cifre) in cui ho posto i mostri che man mano incontriamo, esattamente al posto del Sole: ecco dunque la rossa R Cas che si mangia tutto fin oltre l’orbita di Marte e la gialla ρ Cas che invece supera abbondantemente i mostri sacri Betelgeuse ed Antares. Per fortuna, puoi sempre orientarti grazie a Cassiopea. In questo turbinio di cifre astronomiche sembra quasi che le altre stelle di Cassiopea siano molto meno interessanti: però per una volta tanto lasciamo da parte le stelle più brillanti della costellazione, tanto di loro se n’è parlato fin dall’antichità risvegliando immagini di regine dai piedi più o meno lunghi. Trova la terza stella che forma la forma a "W" in Cassiopea, partendo dalla parte della costellazione più lontana da Polaris. Forse se anche gli antichi avessero avuto il sentore che le stelle si trovano a distanze diversissime da noi e tra loro, magari avrebbero pensato alle costellazioni in modo differente riconoscendole come raggruppamenti casuali di astri: magari non sarebbe nata l’astrologia, basata su fondamenti erronei tra i quali la casualità della disposizione è senz’altro il più eclatante. Per aver fatto vanto della bellezza della propria figlia Andromeda, Cassiopeia mandò su tutte le furie le figlie del dio Nereo. Aggiungo che dalle altre due stelle vicine (μ Cas e Caph) il Sole è ovviamente meno luminoso ed anche per gli astronomi Mucassidi e Caphiani la stella Elos appartiene alla stessa costellazione dal nome rovesciato. A quale distanza ci dobbiamo porre per vedere questo mostro grande quanto il Sole, con un raggio di 31′ ? Badate bene: tutto meno che una figura femminile! Nuovo!! All'interno del Portale i dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati. E il Sole? I dati personali forniti sono raccolti con modalità telematiche e trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, direttamente e/o tramite terzi delegati per la fruizione dei servizi forniti dal Portale. Se si traccia una linea che divide a metà l'angolo di quella "V" e si prosegue lungo di essa, si arriva nelle vicinanze della Polare. Avete notato che tutti gli astronomi extrasolari, che abbiamo fin qui incontrato, hanno tutti lo stesso modo buffo, opposto al nostro, di chiamare gli oggetti del cielo? La costellazione Cassiopeia, in italiano Cassiopea, è una costellazione dell'emisfero boreale, rintracciabile sempre intorno alla Stella Polare, tra Orsa Minore e Cefeo. La costellazione Cassiopeia si trova, come detto, vicino alla Stella Polare, dalla parte opposta rispetto all'Orsa Maggiore: quando una è alta l'altra è bassa e viceversa. La sua osservazione è facilitata dalla forma delle stelle che la compongono, abbastanza brillanti e disposte a formare una 'W' un po' storta (oppure una 'M', in base a dove si guarda). Andiamo ora ad analizzare la nostra mappa girevole e tridimensionale della costellazione, nella quale spicca ancora una volta questo strano susseguirsi di stelle a zig-zag.Proprio andando a vedere dietro alla mappa, scopriamo (e non mancherò mai di sottolinearlo!) Cas A è un residuo di supernova in espansione: recenti studi hanno tracciato il moto di tutti i filamenti in allontanamento dal centro. Cassiopea ha la forma di una W ed è formata da 5 stelle molto luminose, che la rendono facilmente visibile e riconoscibile nel cielo notturno. Si può trovare a mezzanotte in direzione Nord ad aprile e Sud … La costellazione di Cassiopea è facilmente riconoscibile e perciò ritrovabile in cielo in un qualunque periodo dell’anno: al di là delle lettere “W” o “M”, mai nessuno ha pensato che potrebbe essere vista anche come un “3” stilizzato oppure come una lettera “Σ“, ben nota ad ingegneri e matematici, come pure può essere vista come una scaletta fatta da un paio di gradini. Ho parlato prima dei tre mostri Cassiopeiani e di come prenderebbero posto all’interno del Sistema Solare. che le 5 stelle principali di Cassiopea sono tutto meno che un gruppo fisico di stelle: potete constatare facilmente che si trovano rispettivamente a 442, 99, 613, 228 e 54 anni luce da noi. Nelle intenzioni degli Astronomi antichi, si tratta invece di Cassiopea, la mitica sposa del Re d’Etiopia Cefeo (che è guardacaso una costellazione a suo fianco) e madre di Andromeda (altra costellazione nei pressi): riconoscere le figure di questa allegra famigliola richiede molta fantasia ma almeno riconoscendone una, le altre due si trovano “gratuitamente”. Cassiopea, dalla caratteristica forma a W o di M (a seconda della posizione che occupa in cielo), si trova congiungendo Mizar con la Polare. Caph (β Cas): dall’arabo, la mano macchiata della regina => la traduzione potrebbe anche essere "mano tinta di Henna". E' una tipica costellazione circumpolare. http://www.java.com/it/download/index.jsp. In questo diagramma, realizzato come consuetudine tramite Stellarium, vediamo la costellazione in cui la stella principale, Regolo, è sovrastata da un asterismo (raggruppa… Occ… E , come sempre, effemeridi, congiunzioni, posizione dei pianeti, mappe stellari dettagliate, comete, sciami meteorici e oggetti del cielo profondo da osservare. La leggenda della costellazione si ispira alla regina etiope Cassiopea, che era nota per la … Donec ullamcorper nulla non metus auctor fringilla. Vista da 10 UA (la distanza di Saturno dal Sole) la stella variabile V509 Cas appare dello stesso colore del nostro Sole, fatto questo che finora non avevamo mai incontrato, ma molto più luminosa e grande (6° e mezzo). 13 del D. Lgs. A parte la sua caratteristica forma, Cassiopeia si distingue anche per un buon numero di nebulose, stelle doppie e multiple ben separabili, ammassi aperti. Ecco il significato delle stelle che hanno un nome, ma che forse non viene molto usato: in questo caso basta indicare lassù le 5 stelle di Cassiopea, decisamente difficili da ricordare. In entrambi i casi ho girato il disegno in modo da vedere la regina “dritta”, seduta su di un trono, ma comunque molto irrequieta. Qui vediamo la raffigurazione della costellazione secondo l’Uranometria e secondo Hevelius. Ai sensi dell'art. Andiamo ora ad analizzare la nostra mappa girevole e tridimensionale della costellazione, nella quale spicca ancora una volta questo strano susseguirsi di stelle a zig-zag. Traccia una linea da quella stella alla seconda stella nella "W" e continua quella linea per circa tre volte la distanza tra le due stelle per trovare Mirfak, la stella più luminosa di Perseo. La stella polare si trova sopra la prima "V" di questa lettera. Mostra di più » HD 7924. Successivamente Cassiopea trama contro Perseo insieme al cognato Fineo, cui Andromeda era stata in precedenza promessa, e ciò gli valse una strana posizione in cielo: su un trono, ma a testa in giù, in attesa che cada dalla sua altezzosa vanità. Stando dalla parte opposta dell’Orsa Maggiore rispetto alla stella polare, dovrebbe essere facile trovare e riconoscere successivamente questa costellazione circumpolare. Siamo arrivati alla costellazione di Cassiopea, sempre visibile in cielo alle nostre latitudini e facilmente riconoscible per la sua caratteristica forma a “W” o “M”, agganciata com’è alla stella polare, ma dall’altro lato rispetto all’Orsa Maggiore. Causa di questa sua posizione è la sua superbia e malvagità: Ai sensi dell'art. Secondo Orione nel mito di Esiodo, Orione era figlio di Poseidone ed Euriale, figlia di Minosse, re di Creta. Una stella che non vedremo mai, ma che fu estremamente importante, è la 'stella di Tycho': il celebre astronomo, l'11 novembre del 1572, scorse un bagliore in pieno giorno, ad occhio nudo, vicino alla stella kappa Cas. Nel corso delle 24 ore, tutte le costellazioni visibili da una certa zona (ad esempio dall'Italia) compiono un giro completo intorno ad un punto fisso che è rappresentato dal Polo nord celeste (dove si trova la stella polare). Vi do 10 secondi per pensarci, dopodiché rispondo con un’altra foto che paragona le due stelle. Mostra di più » HD 17156 b. HD 17156 b è un esopianeta che si trova a circa 240 anni luce nella costellazione di Cassiopea. HD 7924 è una stella nana di classe K che si trova nella costellazione di Cassiopea, a circa 54,85 anni luce dalla Terra. Dal quadrato di Pegaso si individuano facilmente Andromeda, Cassiopea e Perseo. Cassiopea, dalla caratteristica forma a W o di M (a seconda della posizione che occupa in cielo), si trova congiungendo Mizar con la Polare. Più sotto ho aggiunto le stelle principali della costellazione e diciamo che in tempi di magra la loro figura la farebbero anche loro: ho però la sensazione che nel prossimo diagramma ne ritroveremo pochine… vedremo. Affidati alla freccia che si trova nella costellazione di Cassiopea. Ogni stagione ha dei riferimenti ben precisi. E ancora, in una distinta versione, la punizione le è stata somministrata da Atene, che ne dispose la figura in cielo in modo che si venisse a trovare, a causa della rotazione celeste, per lunghe ore sottosopra e la sua veste cadesse scoprendole le parti intime, mortificandola. La costellazione della Lira Proseguiamo la nostra sezione astronomica, spiegando brevemente le costellazioni. Orione, che come suo padre poteva camminare sulle acque, si diresse verso l’isola di Chio dove, ubriaco, usò violenza su Mero… Il secondo mostro celeste è un’altra variabile, R Cas, che dal nome ci dice che è la prima stella variabile scoperta in Cassiopea: su tratta di una variabile di tipo Mira Ceti e cioè una stella che cambia la propria luminosità in un lungo periodo di tempo, tra valori molto differenti. Distante circa 9000 anni luce, ha un diametro di circa 30 anni luce e contiene diverse migliaia di stelle. boh!) Search Now . Praesent commodo cursus magna, vel scelerisque nisl consectetur et. Vivamus sagittis lacus vel augue laoreet rutrum faucibus dolor auctor. Quando gli asteroidi si scontrano tra loro, Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Cassiopea si trova di fronte l’orsa maggiore. Una di queste era sposata con Poseidone, il quale - informato del fatto - decise di punire l'Etiopia spedendo il mostro Cetus (la balena). La bella Cassiopea sul suo trono (molto scomodo e con una prospettiva dello schienale che lascia un po’ a desiderare…), qui invece il trono sembra un po’ più sfarzoso e forse imbottito, Ecco invece la rappresentazione riportata da Stellarium. Sono passati i 10 secondi e la risposta è ovvia: ci dobbiamo porre a 950 UA da questo mostro stellare.